Gli effetti del massaggio sul piede applicato con la tecnica della riflessologia plantare, anche se sempre benefici, sono imprevedibili nella portata e soprattutto nei tempi. 
Non bisogna aspettarsi troppo, né aspettarsi che avvenga qualcosa subito, anche se a volte si hanno effetti vistosissimi in tempi molto brevi. 
Il lavoro tra il massaggiatore e il massaggiato è fatto di pazienza e di tranquillo dialogo; ci vuole tempo, perché l’energia si rimetta a fluire nel modo giusto, specialmente quando le patologie o le sintomatologie sono cronicizzate. 
A volte, il primo effetto è un peggioramento, e se in questa fase ci si scoraggia e si lascia perdere, il risultato positivo difficilmente arriverà. 
L’allievo, durante il corso, imparerà a spiegare tutto ciò alla persona massaggiata, ma soprattutto imparerà la pazienza verso sé stesso. 
In questo senso, non ci pare sbagliato vedere nella riflessologia plantare anche un percorso di crescita interiore che non può che fare bene. 
 
 
Cenni generali                                       Le mappe 
 
Torna alla home page